Uretroplastica bulbare di ampliamento ventrale secondo Mc Aninch con small intestinal submucosa

Introduzione

Descriviamo la nostra esperienza sull’impiego nelle ricostruzioni uretrali del Small Intestinal Submucosa (SIS), un biomateriale costituito da matrice collagene acellulare.

Materiali e metodi

Tra Gennaio 2003 e Dicembre 2004, abbiamo sottoposto ad uretroplastica in tempo unico, con innesto di SIS, 21 pazienti (età media 39 aa) con stenosi dell’uretra anteriore: 1 pz con stenosi peniena, 4 pz con stenosi peno-bulbare, 16 pz con stenosi bulbare.
In 1 pz con stenosi peniena il SIS e stato impiegato per ampliare dorsalmente l’uretra stenotica. Nei 4 pz con stenosi peno-bulbare il SIS ha ampliato l’uretra dorsalmente. Nei 16 pz con stenosi bulbare il SIS ha ampliato l’uretra dorsalmente in 10 casi, ventralmente in 1 caso, ventralmente-dorsalmente in doppio patch in 5 casi.

Risultati

Alla rimozione del catetere dopo 21 giorni la cistouretrografia minzionale non ha evidenziato fistole in nessun caso. Non si è verificata nessuna complicanza post-operatoria. I pz sono stati monitorizzati con uroflussimetria ogni 3 mesi nel primo anno e ogni 6 mesi successivamente.
Con un follow up medio di 22 mesi abbiamo avuto 17 (81 %) successi. I 4 (19 %) insuccessi si sono verificati nelle stenosi lunghe peno-bulbari (3 casi) e nella stenosi peniena (1 caso): in questi casi abbiamo dovuto marsupializzare l’uretra ristenotizzata; attualmente questi pz sono in attesa della ricostruzione.
L’uretroscopia a 4 mesi di distanza effettuata in alcuni pz ha evidenziato una ritardata riepitelizzazione del tratto uretrale ampliato a differenza dei casi in cui viene impiegata la mucosa buccale.

Conclusioni

Attualmente la mucosa buccale costituisce il materiale di scelta nella chirurgia uretrale. Alcuni studi di ingegneria tissutale sono rivolti a fornire nuovi materiali di sostituzione uretrale. Il SIS potrebbe rappresentare in futuro un graft eterologo valido per la ricostruzione dell’uretra.

Articoli correlati

Menu